Giovedì, 14 Giugno 2018 07:14

Cascata Sajant

Agli amanti della natura è consigliabile di raggiungere anche la suggestiva cascata Sajant a 1000 m di quota in una zona di pregio ambientale e paesaggistico, posta sul versante del Monte Cogorna lato ovest di Ballino raggiungibile a piedi, in trenta minuti circa.

Lo splendido salto d’acqua è facilmente raggiungibile a piedi in circa 30 minuti sia dall’ abitato di Ballino, sia dalla strada forestale che porta a Malga Nardis, il cui imbocco si trova a metà strada tra il Passo Ballino e l’omonimo abitato. Fino a ora era passato “quasi” inosservato, ma l’intuizione del vicesindaco del comune di Fiavè, Giansanto Farina, e la successiva realizzazione dell’alpinista Elio Orlandi sembra avere portato nuova luce al piccolo, quanto affascinante gioiello posto alle pendici del monte Cogorna.

L’amministrazione comunale ha voluto così proporre a turisti e non, questo percorso attrezzato, per fare assaporare e apprezzare ancora di più una zona già ricca di attrazioni naturalistiche e dedita alle attività outdoor.

Come sempre accade in questi casi gli enti che promuovono il percorso e la sezione Sat locale esortano a munirsi d’imbraco, casco e set da ferrata onde evitare spiacevoli inconvenienti e godere in tutta sicurezza la verticale esplorazione.

Come ci spiega il Giansanto Farina: “Al momento il percorso, che dista una mezz’oretta a piedi dal paese di Ballino, porta al primo salto della cascata dove in un piccolo anfiteatro roccioso si può notare un caratteristico laghetto. Ora siamo circa a un terzo del salto totale della cascata stessa, l’idea è di completare la ferrata il prossimo anno, di arrivare in cima e di scendere poi dalla parte opposta. L’altezza totale del percorso dovrebbe arrivare nel tempo sui 150-160 metri”.

Last modified on Martedì, 06 Novembre 2018 08:33
More in this category: Malga Misone »

Search